Shopping da IKEA: 5 cose da avere assolutamente nella cameretta dei bambini

Le collezioni limited edition di IKEA per arredare la cameretta dei bambini

ikea limited edition 3

 

IKEA e le sue limited edition. Contemporanee, creative, surreali. L’ultima creata insieme a Walter Van Beirendonck, artista belga, preceduta dalla collaborazione immaginaria con Olle Eksel, artista svedese scomparso nel 2007, e poi la collezione LATTJO, GILTIG, HEMNTRACKT e VIKTIG. E se tutti abbiamo almeno un PACS o una BILLY, di sicuro non possiamo farci mancare un pezzo di queste limited edition.

Queste le cinque cose che ho comprato io per la cameretta dei bambini

 

Copripiumino collezione ÖNSKEDRÖM

ikea limited edition

Puzzle della collezione LATTJO

ikea limited edition 2

Nastri elastici della collezione LATTJO

ikea limited edition 4

 

Collezione GLÖDANDE

ikea limited edition 5

 

Collezione GLÖDANDE

ikea limited edition 6

 

Chi è Walter Van Beirendonck
Walter Van Beirendonck faceva parte degli “Antwerp Six”, un celebre gruppo di sei stilisti laureatisi alla Royal Academy of Fine Arts di Anversa tra il 1080 e il 1981, che negli anni ottanta rappresentò una forza di rottura nel mondo della moda, trasformando la piccola città belga in un importante centro del design. Per IKEA Walter Van Beirendonck ha creato il mondo dei Wondermooi: cinque creature magiche, figlie delle nuvole. Creature bizzarre e meravigliose, un mix allegro di forme, colori, pellicce e piume.

Chi è Olle Eksell
Olle Eksell era un vero visionario, ricco di immaginazione e curiosità. Nel 1956 Olle creò un iconico logo  per una famosa marca vedere di cacao, oltre ad aver disegnato centinaia di copertine di libri, poster e tessuti. I suoi disegni delicati, pieni di colore, a volte un po’ eccentrici, sono piccoli tesori della fantasia, per questo IKEA si è immaginata una collaborazione un po’ onirica con Olle: una produzione che trasmette gioia, un senso di vicinanza e comprensione, calore e humor sottile.

 

 

Caccia alle uova di Pasqua: a casa o in giro per il mondo!

 

come-fare-la-caccia-alle-uova

La caccia alle uova è una di quelle tradizioni americane che io vorrei arrivassero qua in Italia. In tutte le case, i giardini e le scuole. Super divertente.

Come funziona la caccia alle uova di Pasqua?

La tradizione vuole che siano delle belle uova sode dipinte a mano a essere nascoste (da un Coniglio Pasquale) ma siamo sicuri che i nostri figli si “accontenterebbero” anche di tanti ovetti di cioccolato di tutte le dimensioni!
Se avete un giardino bello grande la caccia è libera, cestini alla mano, i bimbi devono fiondarsi a tutta velocità tra cespugli e fiori alla ricerca degli ovetti. In casa, per evitare la totale rivoluzione di armadi e cassetti, potete disegnare una bella mappa e infilarci qualche indovinello.
Altrimenti, se volete una scusa in più per viaggiare, ecco cinque posti dove la caccia alle uova è già bella che organizzata!

In Italia: la caccia alle uova Kinder

Appuntamento goloso il 20 marzo al MUBA a Milano, a Explora a Roma e alla Città Della Scienza a Napoli  l’appuntamento è con la caccia alle uova con il coniglietto di Kinder.

Scova l’ova in Valle Vigezzo

A Santa Maria Maggiore, borgo nel verbano, ogni anno vengono nascoste centinaia di uova  tra le case, ville signorili, musei, chiese e il parco di Villa Antonia. Un modo per scoprire il borgo insieme ai propri bimbi.

La Casa Bianca

Da loro si fa dal 1878. Sono i massimi esperti di caccia alle uova! Il ritrovo è Pasquetta, sono attese più di 30mila persone e non si contano le uova!

Parigi, a Ville Lumiere

La caccia alle uova solidale, viene organizzata ogni anno Champ-de-Mars, il giardino pubblico vicino alla Tour Eiffel con più di 20.000 uova. Appuntamento il 27 Marzo!

La festa di Pasqua di Innsbruck

Mercatini pasquali, uova giganti distribuite in tutto il paese e caccia alle uova!

 

 Con questo post sostengo La Via Dei Colori Onlus 

se sei un brand e vuoi sostenere con me La Via Dei Colori leggi qui

Regali della festa del papà: basta cravatte!

IMG_0261

Io sto già piangendo. Questo è il regalo per la Festa del Papà fatto da Gabriele da parte sua, di Olivina e della Noemi, ovviamente presenti nella composizione. Facile, economico (Lego Duplo a casa ne avete no?) e ad alti livelli di commozione.

Se avete bisogno di ispirazioni/istruzioni c’è la pagina Facebook di Lego Duplo che è piena di cose carine, come piacciono a noi.

 

 Con questo post sostengo La Via Dei Colori Onlus 

se sei un brand e vuoi sostenere con me La Via Dei Colori leggi qui

Che cos’è Kiddle? Semplice, un motore di ricerca per bambini

kiddle

Aggiornamento: Kiddle forse non è fatto da Google che ancora non ne rivendica la paternità. Ha ancora qualche bug nella ricerca (se cercavi mestruazioni per esempio ti dava errore, ma ora è risolto). Lo testiamo ancora per un po’, perché l’idea ci piace e tanto!

Che cos’è Kiddle? Facile. Kiddle è il nuovo motore di ricerca per bambini, progettato da Google. Kiddle è curato dagli editor di Google che garantiscono risultati a misura di bambino e famiglia ma non solo: le risposte di Kiddle hanno quasi tutte anteprime grandi che ovviamente rendono l’esperienza di navigazione dei bambini più semplice. Provatelo www.kiddle.co